Notte di sesso sfrenato, poi la picchia e la rapina: condannato a 1 anno e 8 mesi

E' stato condannato in via definitiva (in Appello) a 1 anno e 8 mesi il 51enne di Robecco che nel capodanno di tre anni fa aveva picchiato e rapinato una prostituta

Foto di repertorio

Al termine di una notte di sesso, tra l'altro la sera di Capodanno, aveva visto i soldi in contanti che la ragazza aveva incassato in giornata e aveva perso il controllo di se stesso: le era saltato addosso, l'aveva presa a calci e pugni e poi rapinata, scappando con circa 800 euro e un telefono cellulare. Erano stati i vicini di casa, spaventati dalle grida della giovane, ad allertare le forze dell'ordine: in pochi minuti erano arrivati i carabinieri.

Capodanno da incubo

Sono passati due anni e mezzo da quella notte da incubo. E la vicenda giudiziaria, finalmente, volge al termine: anche in Appello è stato condannato a 1 anno e 8 mesi il 51enne di Robecco d'Oglio che il 31 dicembre del 2016 aveva aggredito e picchiato una giovane prostituta di origini colombiane, nella sua abitazione di Brescia città.

Ora che la sentenza è diventata definitiva, per l'uomo si sono aperte inesorabili anche le porte del carcere. I due si erano conosciuti probabilmente in rete, e avevano concordato un appuntamento. Lei lo aveva accolto a casa, e là avevano consumato il rapporto. Tutto tranquillo, fino al momento del pagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Botte e minacce per i soldi

Il 51enne aveva effettivamente saldato la prestazione, ma alla vista dei soldi, di tutti i soldi che la giovane teneva in borsa, ha perso le staffe e l'ha picchiata e rapinata. La ragazza era stata accompagnata in ospedale, medicata e dimessa con una prognosi di una settimana. L'uomo in fuga era stato ripreso la notte stessa, non lontano dalla casa della ragazza. Adesso per lui anche la condanna è definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

Torna su
BresciaToday è in caricamento