Camionista nasconde cocaina per 10 milioni di euro: "La droga? Non se so nulla"

Il blitz della Guardia di Finanza la sera dell'Immacolata: sequestrati circa 40 chilogrammi di cocaina, in arrivo da Spagna e Sudamerica. Arrestato l'autista

Foto d'archivio

Un carico di cocaina da quasi 10 milioni di euro intercettato alle porte di Brescia: il blitz lo scorso 8 dicembre da parte degli uomini della Guardia di Finanza. La “bianca” era nascosta nel cassone di un camion: in tutto ne sono stati sequestrati circa 40 chilogrammi. Era destinata al mercato lombardo, quello bresciano in particolare, ma anche Mantova e Cremona.

Lo scrive il Giornale di Brescia: il maxi-sequestro fa parte di un'indagine più complessa coordinata dalla Procura di Brescia. Al vaglio degli inquirenti ci sono i movimenti assai consistenti di una banda di italo-stranieri, che si occupa di comprare, tagliare e smerciare in tutto il Nord Italia ingenti quantitativi di droga. Soprattutto cocaina.

Non si sa di più, al momento: se non che l'autista del carico illecito è stato fermato nei pressi del casello autostradale di Brescia Ovest, apparentemente per un normale controllo merci quando invece pare fosse seguito da parecchi chilometri.

Un rimorchio pieno di droga

Alla vista delle Fiamme Gialle, e soprattutto del carico di cocaina nascosto nel rimorchio, il camionista (di nazionalità slovena) ha fatto finta di niente, ha detto di non sapere nulla di quello che stesse trasportando. Una circostanza che ovviamente non ha convinto i finanzieri: l'uomo è stato arrestato e subito trasferito in carcere.

In questi giorni sono attesi gli interrogatori per saperne qualcosa di più. Sembra comunque che il carico di droga sia partito dalla Spagna, e che a sua volta fosse arrivato in nave dal Sudamerica. Sono queste le tratte più diffuse per i trasferimenti di cocaina, droga micidiale (e pericolosa) che venduta al dettaglio può fruttare anche più di un centinaio di euro al grammo. A Brescia ne stavano arrivano almeno 40 chili: fate un po' voi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Giornalisti ( si fa per dire ....) fifoni.. pubblicate Nomi e Cognomi.

  • A Sua Insaputa ! Lo faremo ministro!

  • nel frattempo che la finanza d erano occupanti a guardare il camion dello slavo ne son passati altri 4 sotto al naso tranquilli e beati!!!!!

  • Quanto rimpiango le adorate dogane che segnavano i confini di ogni stato... e che, cosa non da poco, permettevano il controllo di tutti i mezzi "sospetti" e non, contrastando questi spiacevoli traffici illegali di sostanze stupefacenti. Senza contare che tali presidi scoraggiavano l'ingresso, ormai fuori controllo, di individui sgraditi!!! Le dogane donavano un senso di protezione.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ucciso dalla malattia: morte sospetta, ma è escluso il morbo della "mucca pazza"

  • Cronaca

    Si trasferiscono per lavoro, gli occupano la casa e ci fanno dentro una stalla

  • Cronaca

    Improvviso malore, morto l'imprenditore Vigo Nulli

  • Cronaca

    Rapina in casa da incubo: imprenditore minacciato con taser e martello

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Operaio rapito fuori dal lavoro e portato nei boschi: ricerche a tappeto

  • Tangenziale Sud: in tre settimane più di ottomila multe con il nuovo "tutor"

Torna su
BresciaToday è in caricamento