Infarto mentre mangia, carabiniere muore poco dopo il congedo

Martedì pomeriggio i funerali di Antonio 'Tony' Cattaneo, ex carabiniere di 56 anni che ha prestato servizio per 35 anni tra Brescia e Nuvolento. Lascia la madre e il fratello

Morto a 56 anni: ancora troppo presto perché lo si possa accettare. Abitava a Calusco d'Adda, provincia di Bergamo, ma aveva passato la sua vita a Brescia, dove ha lavorato per 35 anni: in città ma anche al comando di Nuvolento. Antonio Cattaneo era un carabiniere, ora in congedo, aveva raggiunto il grado di brigadiere. E' stato stroncato da un infarto mentre mangiava a casa con la madre, subito accorsa per chiamare i soccorsi nel sentire una bottiglia cadere a terra. Purtroppo, però, non c'è stato nulla da fare.

Tanto impeccabile nel servizio quanto amichevole e disponibile senza la divisa. Il commosso ricordo, anche sui social: “Carissimo amico e collega, compagno di mille avventure, ti porterò per sempre nel mio cuore”. Gli amici lo salutano con affetto, in tanti lo conoscevano come 'Tony'. Lascia la madre, Maria, e il fratello Fabio con Elena e Gianluca.

I funerali avranno luogo martedì pomeriggio: il corteo funebre partirà alle 15 dalla sua abitazione di Via Don Frosio Roncalli, a Calusco d'Adda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento