La ‘ndrangheta nel Bresciano: fermati imprenditori e funzionari pubblici

Proprio in queste ore il blitz dei Carabinieri in cinque province italiane, da Reggio Calabria a Roma, da Milano a Brescia. Sono almeno 10 gli indagati per concorso esterno in associazione mafiosa, tra questi imprenditori e funzionari pubblici

Le mani della ‘ndrangheta nell’imprenditoria e nelle amministrazioni pubbliche. Anche in terra bresciana. Sarà un’inchiesta che farà molto rumore quella che ha portato (proprio in queste ore) al blitz di decine di Carabinieri, intervenuti nelle province di Reggio Calabria, Crotone, Roma, Milano e appunto a Brescia.

Si parla di almeno una decina di indagati, con provvedimenti di fermo di "indiziato di delitto" emessi dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria. I dettagli dell’operazione saranno resi noti solo nelle prossime ore. Per il momento...

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento