Colpo grosso nel negozio di biciclette: 100mila euro di bottino

Dopo aver tagliato la serranda e infranto la vetrina, a bordo di due furgoni sono state caricate decine di bici

Immagine simbolica. Fonte: web

Una vera e propria banda specializzata, organizzata e efficientissima. Un "team di lavoro" composto da sei, forse sette, persone ha compiuto un colpo davvero eccezionale. Ad essere preso di mira è stato il negozio Mingardi Biciclette di via Crotte 22, a Brescia, svuotato delle migliori biciclette da corsa e mountain bike, anche elettriche. 

Il colpo è stato messo a segno nella notte tra giovedì e venerdì attorno alle 4 (l'ora alla quale i residenti della zona sono stati svegliati dall'impianto di allarme entrato in azione). I ladri sono giunti sul posto a bordo di due furgoni. Dopo aver tagliato una delle serrande metalliche, utilizzando un furgone come ariete è stata sfondata la vetrina, dopodiché i malviventi hanno avuto libero accesso al negozio. 

Decine i mezzi prelevati e caricati sui due furgoni, per poi fuggire senza lasciare tracce se non le immagini delle videocamere che sono state passate al vaglio nella giornata di ieri. Non si tratta del primo colpo del genere in città. Solo due mesi fa un furto analogo è stato messo a segno in via Carini, da Superti. Allora il bottino fu di 30mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento