Panico in metro: mezzo nudo e armato di catena terrorizza i passeggeri

L'episodio domenica pomeriggio all'interno della stazione di San Faustino. Denunciato un 30enne bresciano: addosso aveva pure un coltello a serramanico

Foto d'archivio

A torso nudo, con una catena stretta tra le mani e un coltello a serramanico in tasca: un 30enne bresciano ha letteralmente seminato il panico nella stazione della metropolitana di San Faustino.

Tutto è accaduto domenica pomeriggio: non è chiaro quali fossero le intenzioni del giovane, che ha spaventato, e parecchio, quanti si trovavano all'interno della stazione. Per fortuna l'immediato intervento degli uomini della reparto Volanti della Questura di Brescia, allertati tempestivamente da un passante, ha evitato che la situazione degenerasse.

Il giovane, che si trovava sulla banchina, è stato immediatamente circondato dagli agenti che hanno così messo in sicurezza i passeggerei in arrivo con i treni, mentre altri poliziotti hanno temporaneamente chiuso l'accesso della stazione. Il 30enne è poi stato preso in consegna dai poliziotti e portato in Questura per gli accertamenti del caso. Durante la perquisizione personale è spuntato un coltello a serramanico e ei suoi confronti è scattata una denuncia per possesso abusivo d'armi 
 

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento