Sequestrato in via Del Carso magazzino di merce contraffatta

I carabinieri di Salò hanno sequestrato un magazzino gestito da due senegalesi contenente merce contrafatta per un valore di 65.000 euro. Riforniva i venditori ambulanti sul lago di Garda

I carabinieri di Salò hanno scoperto in un appartamento di via Del Carso, a Brescia, un deposito di abbigliamento con capi griffati contraffatti, che riforniva i venditori ambulanti senegalesi che lavorano sul lago di Garda.

Sono state sequestrate 650 borse firmate Chanel, Gucci, Prada e Louis Vuitton, 150 capi fra polo, giubbotti Moncler e cinture, una ventina di orologi e un centinaio di scarpe marchiate Hogan e Adidas. L’ammontare del valore della merce sequestrata si aggira sui 65.000 euro. I  due ragazzi africani di 21 e 29 anni, responsabili del magazzino, sono stati arrestati. Altri cinque cittadini senegalesi sono stati denunciati a piede libero.
 

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento