In centinaia fuori dalla Provincia: «Contro la caccia, divertimento crudele»

Centinaia e centinaia di attivisti presenti alla manifestazione con presidio organizzata dalla LAC Lega Abolizione Caccia, proprio al di fuori della sede della Provincia di Via Milano. A Brescia e poi al Pirellone

Erano forse più di 500 i partecipanti alla manifestazione contro la caccia organizzata dalla LAC Lega Abolizione Caccia e conclusasi dopo un breve corteo partito da Via Volturno con un presidio di protesta in Via Milano 13, proprio al di fuori della sede zonale della Provincia di Brescia. Striscioni e volantini, un ‘monumento alla caccia’ fatto di carta igienica, simboliche gabbie e ripetuti sit-in, giovani e meno giovani “per difendere milioni di animali massacrati ogni anno per soddisfare il sadismo insito all’animo umano”.

Non è mancato pure il banchetto per la raccolta delle firme, obiettivo l’abolizione dei richiami vivi per gli uccelli migratori, sia in allevamento che in cattura. E la scelta di Brescia non è casuale, ci spiega Graziella Zavalloni della LAC Lombardia: “Brescia è la capitale della produzione delle armi, armi da guerra e armi leggere, Brescia è quel luogo dove la lobby dei cacciatori è più forte, riesce a fare pressione sulla politica, riesce a ottenere leggi a proprio favore sia in ambito provinciale che in Consiglio regionale”.


Si contano quasi 30mila cacciatori, regolari o meno regolari, lungo le vaste aree della Provincia bresciana. “Per questo motivo chiediamo anche un controllo più serrato, contro la deroga per la cattura degli uccelli da richiamo e migratori. Si tratta di scelte che vanno contro le leggi europee, come quella sul benessere animale, scelte che la Commissione d’Europa potrebbe giudicare non consone e che potrebbero portare ad una sanzione pecuniaria stabilita e fissata dalla Corte dei Conti. Sanzioni che secondo noi non dovranno essere pagate dai contribuenti ma solo dai Consiglieri che hanno votato e approvato leggi e deroghe scellerate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto la nuova stagione della caccia è cominciata, e dalla LAC fanno sapere che organizzeranno diverse iniziative locali e regionali nelle aree più sensibili. Il 25 settembre è invece già confermato un nuovo presidio davanti al Pirellone, a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Covid: in Lombardia 65 morti, Brescia prima provincia d'Italia per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento