Brescia: smantellato in via Catanzaro un laboratorio-dormitorio cinese

All'interno di uno stabile in via Catanzaro, gli agenti della polizia locale di Brescia hanno trovato un vero e proprio laboratorio tessile in cui lavoravano 19 cittadini cinesi, cinque dei quali non ancora maggiorenni

La Polizia locale di Brescia ha smantellato un laboratorio abusivo cinese in un immobile situato in via Catanzaro. Insieme al personale dell’Asl, dell’Inps e del Settore Edilizia del Comune, verso le sette di venerdì mattinata hanno fatto irruzione nello stabile, dove hanno identificato 19 cittadini cinesi, tra i quali cinque minori.

All'interno - oltre ai cittadini cinesi - hanno trovato un vero e proprio laboratorio tessile, formato da 18 postazioni, ognuna dotata di macchina da cucire e stiratrice. Un altro piano, invece, grande all'incirca 350 metri quadri, era utilizzato come dormitorio.

Utilizzando cartongesso e lamiere, erano state ricavate dodici piccole stanze, tutte senza finestre, e un unico bagno con un lavabo e un water. Gli agenti hanno subito richiesto l’emanazione di Ordinanza Contingibile Urgente di Inagibilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento