Indagine dell'Asl, i ragazzi della zona Est hanno più problemi respiratori

Secondo i dati raccolti dal Servizio epidemiologico dell'Asl di Brescia attraverso 6008 questionari compilati dai genitori, i bambini della circosrizione Est accusano il 30% di problemi respiratori in più rispetto ai coetani

Secondo un'indagine del Servizio epidemiologico dell'Asl di Brescia, i bambini che vivono nel territorio della Circoscrizione Est (ovvero a San Polo, Sant'Eufemia e Caionvico) hanno molto più malattie respiratorie rispetto agli altri bambini di Brescia.

Nello specifico, i bambini e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado (elementari e medie) hanno una percentuale di rischio di sviluppare malattie all'apparato respiratorio superiore del 30% rispetto ai loro coetanei cittadini.

La ricerca è confermata anche dai dati sui ricoveri all'ospedale, in quella zona molto più frequenti. L'indagine, risultato dei 6008 questionari compilati dai genitori degli alunni, conferma la problematicità della zona, con livelli di inquinamento dell'aria e del suolo tra i più critici d'Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento