Gargnano: anziana di 81 anni picchiata in casa da un ladro

La donna ha il volto ricoperto di lividi. E' stata salvata dal convivente della figlia, con la quale abita al piano superiore della villetta rapinata

Anziana di 81 anni minacciata e picchiata in casa nel corso di una rapina. E' accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a Gargnano, in una villetta della frazione di Zuino.

Il malvivente ha fatto irruzione nella stanza dove l'81enne stava dormendo, l'ha svegliata e - colpendola al volto - le ha ordinato di consegnare denaro e gioielli.

Al piano superiore, però, la figlia dell'anziana e il suo compagno si sono accorti delle sue urla disperate. L'uomo si è catapultato giù dalle scale, buttandosi come una furia sul ladro cercando di prendergli la pistola che aveva estratto. Non riuscendoci, l'ha letteralmente riempito di botte, tanto che il ladro è stato costretto a scappare in fretta e furia.

L'auto con cui è fuggito - una Renault risultata rubata nella frazione Cecina il giorno precedente - è stata ritrovata poco distante: probabilmente a causa dell'alta velocità, deve aver perso il controllo del veicolo finendo per schiantarsi contro il canale di scolo davanti all'osteria della vicina frazione di Fornico. Di lui nessuna traccia, però.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Gargnano e di Salò. Secondo quanto raccontato dal compagno della figlia, l'aggressione è sicuramente opera di uno straniero: "Mentre lo picchiavo, continuava a ripetermi: lasciami andare amico". L'anziana è rimasta sotto shock per diverse ore, e ha ancora il volto ricoperto di lividi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento