L'agenda rossa dei festini hard: sfruttavano donne in crisi, arrestati marito e moglie

Entrambi circa 50enni, facevano gli impiegati: sono loro gli insospettabili organizzatori di una vasta gamma di festini hard in tutto il Nord Italia

Marito e moglie di circa 50 anni, una coppia di insospettabili impiegati bresciani: erano loro gli instancabili organizzatori di una vasta gamma di festini hard in tutto il Nord Italia, che coinvolgevano uomini di tutte le età e di tutte le classi sociali, e in cui venivano sfruttate donne italiane, e anche bresciane, spesso in difficoltà economiche e quindi disposte a tutto, anche a prostituirsi, pur di rimanere in carreggiata.

Sono stati beccati dai carabinieri, e arrestati in flagranza di reato mentre in un'abitazione a loro riconducibile, a Brescia Due, si stava “celebrando” un festino a cui partecipavano almeno sei clienti, alcuni di loro in lacrime all'arrivo dei militari, spaventati che le loro mogli potessero sapere, e due cosiddette “amiche”, le donne cioè che si prostituivano in cambio di una misera somma di denaro.

Soldi e festini hard

Tra di loro anche la moglie di un operaio rimasto senza lavoro: le donne venivano reclutate, fanno sapere i carabinieri, “con modalità para-imprenditoriali”: per i clienti, partecipare ai festini costava 150 euro, di questi solo 30 andavano alle “amiche”. Gli altri erano intascati dalla coppia: solo negli ultimi due mesi sarebbero stati organizzati più di otto “incontri”.

Pubblicizzavano le feste e gli eventi su apposito sito web, gestito direttamente, in cui erano state inserite anche le fotografie delle varie “amiche”, presenti e disponibili. I coniugi provvedevano poi anche a ricercare le location per gli incontri: all'ingresso organizzavano pure un piccolo buffet per i partecipanti, con cui mantenevano contatti continui, e a cui veniva offerto anche “supporto logistico” in caso di necessità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • chiedere 150 € ai clienti e lasciarne solo 30 alle signorine è sfruttamento eccome!

  • NOMI E COGNOMI ! Pubblicatel, è importante anche per passati e futuri clienti !

    • Ma fatti una vita ... non hanno fatto male a nessuno e sono tutti maggiorenni ... invece di chiedere i nomi chiedi la legalizzazione della prostituzione

      • Avatar anonimo di Marco
        Marco

        è brutta la fame

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

  • Cronaca

    Ha servito pizze e focacce a generazioni di bresciani, addio a Barbara Posio di Birbes

  • Cronaca

    Panico in paese: mezza nuda in mezzo alla strada se la prende coi soccorritori

  • Incidenti stradali

    Tragico incidente dopo la disco: lacrime per Gabriele, una preghiera per Ilenia

I più letti della settimana

  • Va a dormire e non si sveglia più: ragazza trovata morta nel letto a 18 anni

  • Sesso, masturbazione e (anche) violenza: a Brescia il bosco degli incontri gay

  • Muore a 19 anni dopo una notte in discoteca: gravissima la sua amica

  • Figlia morta nel sonno a 18 anni, Tramonte non potrà partecipare ai funerali

  • Auto 'impazzita' travolge due ragazzi sul marciapiede, poi piomba sulla rotonda

  • Devastati dall'alcol, 6 giovani si sentono male: notte di passione per le ambulanze

Torna su
BresciaToday è in caricamento