Vede la pattuglia, butta la droga e poi rompe la mano a un poliziotto

Arrestato il 35enne di origini gambiane che lunedì pomeriggio ha aggredito un poliziotto della Locale di Brescia. Aveva appena gettato via un sacchetto di hashish

Foto d'archivio

Alla vista della Polizia Locale ha gettato la droga in mezzo alla strada, e poi ha provato a scappare a piedi: inseguito e raggiunto, ha aggredito un agente, procurandogli varie fratture alla mano e un ricovero in ospedale (con prognosi di 30 giorni). E' stato arrestato lunedì pomeriggio il 35enne di nazionalità gambiana e già noto alle forze dell'ordine, ora accusato di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Era già conosciuto dagli agenti per i suoi numerosi precedenti in ambito di droga. Quindi gli uomini del comando di Via Donegani, quando l'hanno avvistato in zona stazione, l'hanno avvicinato con l'intenzione di perquisirlo. Il pregiudicato ha capito l'antifona, e difatti ha svuotato le tasche buttando un sacchetto pieno di hashish per terra.

Poi è scappato a piedi, ma è stato raggiunto tra Via Vincenzo Foppa e Via Gerolamo Romanino: è qui che si è scatenata la violenza colluttazioni, poi conclusa con le manette ma pure con un agente ferito. Il 35enne è stato trasferito in carcere, e il suo arresto convalidato: tra due settimane il processo. Per lui si prevedono gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento