Brescia: volontario di cooperativa folgorato nella palazzina dei profughi

BRESCIA. Martedì mattina, una volontario di 51 anni della cooperativa che gestisce i profughi in via Brocchi è rimasto folgorato da una forte scarica elettrica. Le sue condizioni sono gravi, ma non sembra essere in pericolo di vita.

L’infortunio è avvenuto a causa di una presa della corrente, che — stando ai primi riscontri dell'Asl — sembra faccia parte di un impianto elettrico non a norma di legge (verrà perciò avvertita la Procura). Nella palazzina al civico 19 sono ospitati una quarantina di richiedenti asilo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento