Lucciole in città: la mappa delle sanzioni da inizio anno

Ben 254 le operazioni della Polizia locale da inizio 2017. Multati i clienti, identificate - e in alcuni casi espulse - le prostitute.

Foto d'archivio

Mille ore di servizio mirato, tra le 22 e l’una di notte, per ben 254 interventi complessivi da inizio gennaio a fine giugno. La Polizia locale di Brescia ha tracciato il bilancio di sei mesi di controlli per quanto riguarda il meretricio, soprattutto in strada ma anche in abitazione. 

Le 254 operazioni effettuate sulle strade hanno portato all’identificazione di 73 persone. Cinque i fogli di via emessi, e due espulsioni dal territorio nazionale, con le lucciole accompagnate all’aeroporto ed imbarcate su un volo. Altri 38 sono stati invece i controlli in appartamento (63 le persone identificate), con agenti in borghese che si sono presentati nelle case chiuse dopo aver preso appuntamento tramite gli annunci sui giornali o sul web. 

In totale le multe per i clienti sono state 50, da 500 euro l’una, quattro i veicoli sottoposti a fermo. Poche le sorprese riguardo alla mappa della prostituzione cittadina: delle 50 contravvenzioni ben 20 sono state staccate in via Vallecamonica, 12 in via Milano, due in via Fratelli Ugoni; le altre nelle vie S. Eufemia, Baitelli, Re Rotari, Sorbana, Dell’Argine, Industriale, Roncadelle e viale Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento