Paura durante la messa, crolla il tetto della chiesa: fedeli evacuati

Prima il boato, poi il crollo: attimi di terrore sabato sera nella chiesa di San Giacinto, in città, durante la messa delle 19. La struttura è inagibile e le celebrazioni avverano in un tendone.

Foto d'archivio

Attimi di panico condiviso sabato sera nella chiesa di San Giacinto, in città: durante la messa delle 19 un forte boato ha messo in allarme il curato e i fedeli, poi il crollo dal soffitto di alcuni calcinacci, che per fortuna non hanno colpito nessuno.

In quel momento c'erano almeno un centinaio di persone in chiesa, mentre il curato, Don Nicola, stava celebrando la messa. Un boato all'improvviso, poi la pioggia di calcinacci e la corsa per guadagnare l'uscita.  Il crollo ha interessato parte del tetto dell'abside destra, nell'area dietro l'organo.

Per lunghi attimi si è temuto che l'intera struttura potesse crollare. Per fortuna tutto ciò non si è avverato, ma i danni sono ingenti, come hanno constato i Vigili del Fuoco durante il sopralluogo: una buona parte del tetto è collassato su se stesso, appoggiandosi alla volta sottostante.

La chiesa del quartiere Lamarmora resterà inagibile per parecchi giorni, almeno una quindicina. Nel frattempo le messe verrano celebrate nel tendone che il parroco, Don Armando Torri, ha fatto allestire all'oratorio.  

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento