Giovane si lancia nel vuoto, il dramma alla Vigilia di Natale

Dopo essere salito su un palazzo di Bresciadue si è lasciato cadere: inutile ogni tentativo di soccorso, il giovane è morto in ospedale.

Dal suo paese, Castenedolo, si è recato in città, a Bresciadue. Ha scelto un palazzo tra via Cefalonia e via Aldo Moro, è salito e una volta in cima si è lanciato nel vuoto. Sono questi gli unici scarsi particolari emersi in merito al dramma che ha colpito ancora una volta la nostra provincia, questa volta proprio alla Vigilia di Natale. 

La vittima è uno studente universitario di 24 anni, figlio di un noto professionista. Al momento sembra escluso ogni tipo di coinvolgimento da parte di altre persone, sul caso sta indagando la Squadra Mobile di Brescia. Il giovane dopo essere stato soccorso è spirato in Poliambulanza. 

Stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia, pare che il 24enne nell’ultimo periodo fosse particolarmente introverso, e avesse confidato agli amici alcune preoccupazioni. L’ultima persona ad essere stata contattata dal giovane sarebbe un amico, al quale è stata mandata una fotografia della città dall’altro, poco prima del dramma, avvenuto poco dopo la mezzanotte tra sabato e domenica. Solo pochi giorni fa, un'altra notizia tragica aveva colpito la nostra provincia, la morte di un 18enne di Sirmione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento