Appartamento trasformato in un bordello, i carabinieri mettono i sigilli dopo il blitz

La casa a luci rosse in via Corfù a Brescia. Arrestata la proprietaria dell'immobile: una 47enne di origine brasiliana

Aveva trasformato un appartamento in un vero e proprio bordello, all'interno del quale lavoravano parecchie ragazze di molteplici nazionalità. In manette, per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, è finita una donna di 47 anni di origini brasiliane, con cittadinanza italiana.

Nel corso delle indagini, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Brescia, hanno accertato che la donna, nonostante avesse fittiziamente intestato l'immobile situato a Brescia in via Corfù al figlio 25enne, ci viveva abitualmente e l'aveva tramutato, in maniera esclusiva e permanente, in una casa a luci rosse.

Non solo. Da almeno due anni, la 47enne reclutava e gestiva con modalità imprenditoriali l’attività di tante giovani donne dedite alla prostituzione, imponendo loro regole ferree e pubblicizzando l’attività On line. In cambio dell''ospitalità' e della pubblicità, tratteneva buona parte dei compensi destinati dai clienti alle ragazze.

Le indagini dei carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Brescia, sono state affiancate anche da accertamenti patrimoniali che hanno permesso di certificare la sproporzione tra gli introiti e i redditi dichiarati dalla donna, consentendo così al Gip di emettere un decreto per disporre il sequestro preventivo dell’appartamento, del valore di 80 mila euro.

Nel corso del blitz per mettere i sigilli alla casa, i militari hanno scovato all’interno, oltre alla 47enne, tre prostitute - una delle quali si era nascosta sul balcone nel tentativo di sfuggire al controllo -  e un cliente. Nel corso della perquisizione sono stati trovati numerosi giocattoli sessuali e le buste contenenti il denaro destinato, a titolo di percentuale, alla padrona di casa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

Torna su
BresciaToday è in caricamento