Fermato mentre vende droga a un cliente, prende a calci e pugni i carabinieri

Foto d’archivio

MONTIRONE. Un marocchino di 67 anni è stato arrestato dai carabinieri di San Zeno con l’accusa di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

Sorpreso in flagranza di reato mentre vendeva una dose di marijuana a un cliente, l’uomo ha cercato di liberarsi aggredendo con calci e pugni i militari.

Non senza fatica, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. Una volta portato in casera, il 67enne è risultato essere clandestino sul territorio italiano, nonché già destinatario di un mandato di espulsione nel 2015 e poi tornato nel Belpaese senza autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento