Bozzoli, l’ultimo mistero: la felpa dell'imprenditore nell'ufficio del fratello

Scomparsa di Mario Bozzoli, forse una svolta nelle indagini dopo l'inchiesta di “Chi l'ha visto”? Ipotesi sul ritrovamento della felpa e sulla poltrona dove riposava

Scomparsa di Mario Bozzoli, una svolta nelle indagini potrebbe arrivare dalla trasmissione televisiva “Chi l'ha visto”: nella puntata andata in onda mercoledì sera infatti sono due gli elementi di novità emersi durante il servizio in cui è stata intervistata anche Irene Zubani, la moglie dell'imprenditore valtrumplino di cui non si hanno notizie ormai da quasi tre anni (era l'ottobre del 2015).

Una felpa e una poltrona: sono questi gli oggetti fino ad oggi passati in secondo piano e che invece in qualche modo facevano parte della vita quotidiana dell'ex proprietario delle Fonderie Bozzoli di Marcheno, azienda chiusa dopo il fallimento e venduta all'asta solo pochi mesi fa.

La felpa, in particolare: un indumento che Bozzoli indossava spesso, e che avrebbe indossato anche la sera della scomparsa. Così aveva detto Mina Ghirardini, la sorella dell'operaio trovato morto ai piedi delle Case di Viso (e il cui decesso è sicuramente collegato alla scomparsa dell'imprenditore). Altro dettaglio: sarebbe la stessa felpa poi ritrovata nell'ufficio di Adelio, fratello di Mario, ma solo nel gennaio del 2017 (a più di un anno dalla scomparsa) nei giorni del dissequestro dell'azienda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento