Bovezzo: telecamere per leggere le targhe e sorvegliare il paese, un progetto da 100mila euro

Sicurezza, giro di vite a Bovezzo. In paese sono infatti in arrivo un impianto di videosorveglianza e un sistema in grado di rilevare le targhe dei veicoli. 

Un progetto da 106mila euro, voluto dalla giunta guidata da Antonio Bazzani, che sarà diviso in due stralci. I 42mila euro necessari per dotarsi dei dispositivi in grado di leggere le targhe (ma non emetteranno multe) sono già nelle casse del comune e il sistema verrà quindi installato nei prossimi mesi.

Gli impianti saranno collegati alla centrale operativa della Polizia Locale e dei carabinieri di Nave e saranno posizionati nelle strade di accesso al territorio, con uno scopo dissuasivo nei confronti delle bande di ladri. Indicativamente potrebbero essere messi in via Brede, via dei Prati e via Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tempi più lunghi per la videosorveglianza. Per dotarsi dei 64 mila euro necessari all'acquisto e all'installazione dell'impianto, il comune ha partecipato a un bando regionale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

Torna su
BresciaToday è in caricamento