Orrore in paese: gattino di pochi mesi preso a fucilate senza motivo

La triste scoperta della sua proprietaria: operato d'urgenza, si è procurato la frattura del femore e del bacino. Ora si cercano i responsabili

Foto d'archivio

Un gesto di crudeltà inaudita, a quanto pare senza alcun motivo: un gattino di pochi mesi è stato preso a fucilate in località Cave a Botticino. Ad accorgersi dell'accaduto la proprietaria, che l'ha portato dal veterinario convinta si fosse fatto male in altro modo.

Il gattino invece è stato operato: nella carne viva è stato recuperato un pallino di piombo. Un duro colpo per l'animale ferito, che ci metterà parecchio a riprendersi: a seguito della “sparatoria” si è fratturato il femore e il bacino.

Increduli, come detto, i proprietari dell'animale. Dell'accaduto sono già state informate le forze dell'ordine. I responsabili, oltre al reato di maltrattamento di animali, potrebbero incorrere in sanzioni per aver sparato in una zona abitata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento