Berlingo: ferito dalla ringhiera di casa, morto il sindaco Dario Ciapetti

Dario Ciapetti era sindaco del paese di 2.500 abitanti dal 2004. Lascia la moglie Gabriella e quattro figli: Michele, Elisa, Veronica e Federico

Il sindaco di Berlingo (Brescia), Dario Ciapetti, 47 anni, è deceduto nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 dicembre. Domenica mattina era rimasto vittima di un terribile incidente: mentre tentava di scavalcare il cancello di casa era scivolato e la ringhiera gli si era conficcata nell'ascella, recidendo un'arteria. Il delicato e lungo intervento chirurgico cui era stato sottoposto all'ospedale di Chiari non è bastato a salvargli la vita.

- Berlingo: in centinaia per l'ultimo addio al sindaco Ciapetti

Di rientro a casa da una seduta di jogging domenica mattina, Ciapetti si era accorto di non avere le chiavi e aveva deciso di scavalcare il cancello. Un piede in fallo, forse per colpa del ghiaccio, lo ha fatto scivolare e la punta di una sbarra della ringhiera gli si era conficcata in un'ascella, lesionando un'arteria.

Ad accorgersi dopo diversi minuti del 47enne primo cittadino riverso a terra era stato un vicino di casa, che aveva dato l'allarme. L'ipotermia aveva subito aggravato le conseguenze dell'emorragia.

Dario Ciapetti era sindaco del paese di 2.500 abitanti dal 2004. Eletto con una lista civica, aveva fatto delle tematiche ambientali il proprio cavallo di battaglia. Era membro del comitato direttivo dell'Associazione Comuni Virtuosi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Travolto da un tronco, poi le urla disperate: soccorso da una ragazza

    • Cronaca

      Esce di casa per andare al lavoro e poi scompare: si cerca Marco Sossi

    • Cronaca

      Fidanzata massacrata durante una lite: volto sfigurato e lesioni al fegato

    • Cronaca

      Pestato a sangue in stazione sotto gli occhi di passanti e pendolari

    I più letti della settimana

    • Moniga del Garda: imprenditore si toglie la vita nel capannone della sua azienda

    • Alle porte della città una discarica abusiva da 40.000 tonnellate di rifiuti

    • Malore improvviso mentre pedala, muore in sella alla sua bicicletta

    • Mangia il ragù della mensa aziendale, si sente male: salvato appena in tempo

    • Bastonate in faccia e sulla schiena per l'elemosina al supermercato

    • Lite con la madre, ragazzo tira acido muriatico in faccia a un carabiniere

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento