"Ho fotografato il mostro del Garda: grossa testa e due pinne laterali"

Una fotografia scattata dalle colline di Cecina, a Toscolano Maderno, e che immortalerebbe il mostro del Garda - il fantomatico Bennie - mentre esce dall'acqua. E il web si scatena

La foto alquanto sfocata del fantomatico Bennie (fonte: Facebook)

Ve lo ricordate Bennie? Il mostro del Garda che per mesi aveva appassionato grandi e piccini? E che stranamente aveva avuto il suo boom di avvistamenti proprio quando sul lago si erano avvicinate le telecamere di Italia Uno? Ecco, è tornato: un ragazzo racconta di averlo visto di nuovo.

Il nuovo ‘allarme’ è stato lanciato da Edoardo Castaldelli, direttamente sul gruppo Facebook intitolato ovviamente ‘Bennie il mostro del lago di Garda’. Alle 23.50 del 24 maggio annuncia la sua personale scoperta con un post: “Stavo fotografando il lago da Cecina (frazione di Toscolano Maderno), quando nel momento dello scatto è apparsa una sagoma scura, tipo quelle che si vedono su 'Google Immagini 'del mostro. Sono sicuro che non è una barca, né un’onda né un pesce: è spuntato proprio allo scatto della foto”.

Il mistero s’infittisce perché, scrive ancora Edoardo, nel punto esatto in cui sarebbe ‘apparso’ Bennie si sarebbe fatta viva “una barca, ferma e con le luci accese, per un’oretta tutta”. La foto appassiona, in campo (su Facebook) scendono anche gli esperti. Angelo Modina dei Deep Explorer – tra i primi ad aver cercato il mostro – conferma che “la zona è vicino a dove noi abbiamo rilevato la scansione con il sonar, e dove abbiamo trovato dei buchi sul fondo che sembravano tane”.

Maurizio Mosca invece, esperto di criptozoologia, analizzando l’immagine dice: “Mi sembra di scorgere una testa grossa con due pinne laterali e un breve collo più ristretto”. E la ‘febbre’ da mostro di nuovo sale. Gli ultimi avvistamenti si erano registrati a cavallo tra il 2012 e il 2013: l’ultimo a novembre, quando Bennie sarebbe stato visto alla Baia delle Sirene, sulla sponda veronese.

Nel mezzo era successo davvero di tutto: non solo Italia Uno ma pure la ZDF, televisione tedesca che aveva provato a cercare il mostro seguendo la ‘pista’ di una coppia di testimoni, due giovani ragazzi della Valtenesi. E sempre in Valtenesi era stato girato un video parodia, proiettato anche a Brescia, e che sul web aveva ottenuto migliaia e migliaia di visualizzazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento