Benefattore segreto dona un furgone ai disabili: è la quarta volta

Quattro furgoni in quattro anni: c’è un cittadino finora ignoto che ha a cuore i disabili ospitati dalle Comunità Mamré Onlus di Villa Carcina e di Clusane.

Una bella storia di generosità. Per l’ennesima volta, è la quarta in quattro anni consecutivi, un ignoto benefattore ha donato un furgone per il trasporto di disabili alla Comunità Mamré Onlus. La notizia è riportata stamane sulle colonne del Giornale di Brescia, dove è raccontato ciò che sta accadendo. 

La felice novità è giunta, inaspettata al pari delle precedenti, a metà giugno. I responsabili della Residenza Sanitaria per Disabili “Firmo Tomaso” di Villa Carcina - struttura che ospita 43 persone, gestita dalla Comunità Mamré Onlus e fondata a Clusane di Iseo nel 1971 da don Pierino Ferrari - hanno ricevuto in dono un furgone Opel Vivaro allestito per il trasporto di disabili, con l’apposita pedana per il carico e scarico delle carrozzine. Altri tre sono arrivati negli anni scorsi, due per Villa Carcina e uno per la sede di Clusane. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino ad ora il benefattore non ha mai voluto svelare la propria identità, continuando ad agire nell’anonimato. Grazie ai furgoni i disabili possono quotidianamente lasciare il centro e fare tutte quelle attività che altrimenti non sarebbero possibili, dalle gite ai corsi di nuoto, dalle sedute di ippoterapia allo sci in inverno. Oltre a tutto ciò i furgoni servono ovviamente per il trasporto presso ospedali e ambulatori, e per tutte le uscite nella comunità, il modo migliore per non far sentire esclusi gli ospiti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento