Bedizzole: la Giunta si taglia 20.000 euro per un fondo anti-crisi

Il taglio rappresenta il 35% dei precedenti compensi

Roberto Caccaro

In un momento di crisi economica (e della politica), non può passare inosservata la scelta della giunta guidata da Roberto Caccaro a Bedizzole che, lo scorso 1 agosto, con una delibera ha tagliato le proprie indennità per un totale di circa 20.000 euro l'anno.

La cifra è il risultato della riduzione del 10% imposta dalla legge, del 15% decisa da assessori, primo cittadino e presidente del Consiglio comunale, più un ulteriore 10% grazie a una mozione del Consigliere di maggioranza Augusto Rigon.

Un taglio netto del 35% sui precedenti stipendi che, per quanto riguarda il sindaco Caccaro, porta il suo compenso a poco più di 1.000 euro al mese, 600 quello degli assessori.

La cifra risparmiata, 8.000 euro più altri 12.000 quanto sarà effettuata la variazione di bilancio, verrà destinata a un "fondo si solidarietà anti-crisi", da destinare ai servizi sociali e alle situazioni più problematiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento