Sospetti sul concorso per il comandante della locale, blitz della polizia in Comune

Inchiesta sul concorso indetto dal comune di Bagnolo Mella per individuare il nuovo comandante della polizia locale

Nuovo blitz delle forze dell'ordine in un Comune del Bresciano. Questa volta nel mirino della procura di Brescia è finito Bagnolo Mella. Gli uomini della polizia giudiziaria si sono presentati con un obiettivo ben chiaro: raccogliere tutto il materiale riguardante il concorso per coprire il posto di comandante di polizia locale del paese. L'incarico è andato a Basma Bouzid, 40enne nata a Tunisini ma cittadina italiana, che ha ricoperto lo stesso ruolo a Gargnano. 

Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani, l'ipotesi di reato è abuso d'ufficio. Gli inquirenti hanno acquisito tutte le carte per poter capire se il concorso abbia rispettato tutti i criteri stabiliti dalla legge, oppure sia stato costruito ad arte per far vincere un particolare partecipante. Acquisiti tutti i documenti che riguardano i tempi del concorso, le domande presentate e, soprattutto, i certificati allegati. Sotto sequestro  anche alcuni telefoni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento