Non paga gli alimenti: arrestato Fabio Bilica, ex del Brescia Calcio

Nuovi problemi con la giustizia per Fabio Bilica, ex difensore brasiliano del Brescia Calcio, attualmente disoccupato dopo l’esperienza turca a Fenerbahce ed Elazigspor.

Lunedì è stato arrestato a Joao Pessoa, città sull’Atlantico 700 km a sud di Fortaleza. L’accusa nei suoi confronti è di non aver pagato gli alimenti a una delle sue figlie: portato in carcere, dovrà restarci per almeno due mesi.

Non è la prima volta che Bilica finisce dietro le sbarre di un penitenziario. A 21 anni, correva l’anno 2000, fu infatti arrestato con l’accusa di corruzione di minorenni; 9 anni più tardi tornò in prigione sempre per non aver pagato gli alimenti ai figli. Nel 2013 fu persino accusato di stupro da una vicina di casa. Insomma, una carriera davvero notevole... quella passata davanti ai giudici.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Lancio di fumogeni e bottiglie, divelta una cancellata: nei guai ultras bresciani

    • Economia

      Crac Medeghini, buco da 600 milioni: chiesti 34 anni di carcere per dirigenti e collaboratori

    • Economia

      Operai sulle barricate: meno ore di lavoro per bloccare 125 licenziamenti

    • Incidenti stradali

      Schianto in moto contro una fontana: morto sul colpo padre di famiglia

    I più letti della settimana

    • Tragedia in famiglia: giovane donna trovata impiccata in casa

    • Giallo sulla morte del giovane Marco, la madre: "Me l’hanno ucciso"

    • Genivolta: trovato morto il 29enne Marco Sossi

    • Terrificante frontale: ragazza estratta dalle lamiere in gravi condizioni

    • Ragazzo scomparso, sale l’angoscia: "Ha visto qualcosa che non doveva vedere"

    • Picchiato da un collega in azienda: portato d’urgenza in ospedale

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento