Si spegne il motore in fase di decollo: ultraleggero cade, ferito il pilota

Data la violenza dello schianto, che ha letteralmente distrutto il velivolo, le conseguenze per i due passeggeri avrebbero potuto essere ben più gravi.

Il pilota è rimasto ferito gravemente al cranio e alle gambe, mentre il passeggero se l’è cavata con un po’ di traumi meno gravi. Nonostante tutto, data la violenza dell’impatto, gli involontari protagonisti dello schianto avvenuto nel pomeriggio di ieri in Valle Camonica possono dire di essere fortunati. 

L’incidente si è verificato intorno alle 17 su un prato della località di Prave, nel territorio comunale di Angolo Terme, non distante dall’abitazione di Giambattista Ferrari, un appassionato di ultraleggeri. Proprio su quel prato era atterrato poche ore prima il velivolo con a bordo una coppia di vicentini che voleva fare una sosta in Valle prima di dirigersi verso la meta finale in Trentino. 

Al momento di ripartire, il velivolo pilotato da Flavio Canton, con alle spalle una lunga carriera di voli, è regolarmente decollato, ma pochi attimi dopo essersi sollevato il motore s’è spento all’improvviso facendo precipitare di schianto l’ultraleggero. Chiamati i soccorsi, il pilota è stato trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia, mentre il passeggero è stato medicato sul posto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

Torna su
BresciaToday è in caricamento