Amianto: il NOE di Brescia sequestra ex stabilimento a Osio Sotto

I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Brescia hanno trovato al lavoro nell'area una quindicina di operai, impiegati nella dismissione dello stabilimento

Un'area di 73 mila metri cubi, di pertinenza a un ex stabilimento di prefabbricati, è stata posta sotto sequestro dai carabinieri del nucleo operativo ecologico di Brescia a Osio Sotto (Bergamo) dopo che all'interno sono stati infatti trovati rifiuti pericolosi, tra cui parti in amianto non regolarmente smaltite.

Nell'area erano al lavoro una quindicina di operai, impiegati alla dismissione dello stabilimento, che sono stati fatti allontanare, visto anche il pericolo per la salute.

I carabinieri hanno denunciato i tre legali rappresentanti dell'azienda per reati in materia ambientale e per l'omissione delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento