Terrore ad alta quota: 7 feriti, a bordo anche un bresciano

Anche il bresciano Giuseppe Rapuzzi di Orzinuovi, titolare dell'omonima farmacia di famiglia, a bordo del Boeing American Airlines decollato domenica da Miami, e costretto ad un atterraggio d'emergenza in Canada

Una forte turbolenza in arrivo dall'Atlantico, un atterraggio d'emergenza sulla pista di un aeroporto canadese, tanta paura e anche sette feriti, quattro passeggeri e tre hostess, per fortuna nessuno di loro in gravi condizioni. E tra le 192 persone a bordo di quell'aereo anche un bresciano, Giuseppe Rapuzzi di Orzinuovi, titolare della Farmacia Rapuzzi e ora al lavoro per il gruppo Lyoness.

“Vi saluto dal Canada, ero su questo aereo – scrive Rapuzzi su Facebook – Comunque ai miei nemici, se ne ho.. non vi preoccupate, sono ancora più vivo di prima. Thanks God!”. L'aereo è l'American Airlines decollato da Miami domenica alle 15 ora locale – le 21 in Italia – e che sarebbe dovuto atterrare lunedì alle 6.15 a Milano.

Il Boeing 767-300 è stato però costretto ad un atterraggio d'emergenza, alle 2.30 circa ora italiana, all'aeroporto San Giovanni di Terranova, in Canada. Rapuzzi non era l'unico italiano: insieme a lui anche il direttore d'orchestra padovano Alvise Castellati, e Kristoo Prakash, che abita sul lago di Como. Tutti i passeggeri sono rientrati in Italia, all'aeroporto di Malpensa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

Torna su
BresciaToday è in caricamento