Cesareo d’urgenza in ospedale, mamma e figlia muoiono durante il parto

Doppia tragedia nella Bergamasca: morte una 36enne, già madre di due figlie, e la piccola che portava in grembo

Foto d'archivio

Avrebbe dovuto essere uno dei giorni più belli della sua vita, e invece è stato l'ultimo. Robertine Guira si è spenta poco dopo aver partorito la sua terza figlia. La neonata era già deceduta quando è venuta al mondo, al termine di un cesareo d'urgenza effettuato all'ospedale di Alzano Lombardo. La giovane donna è morta poco dopo la bimba che portava in grembo: le sue condizioni sono precipitate ed è stata trasferita d'urgenza al pronto soccorso del Papa Giovanni XIII di Bergamo, dov'è poi spirata.

Un duplice dramma sul quale farà ora luce la procura di Bergamo, che ha sequestrato le cartelle cliniche di mamma e bimba, disposto l'autopsia su entrambi i corpi e aperto un fascicolo d'inchiesta - per ora senza indagati - dopo la denuncia sporta dal marito della 36enne, originaria del Burkina Faso ma da tempo di casa nella Bergamasca. 

La bimba nasce morta, la madre va in arresto cardiorespiratorio

La doppia tragedia si sarebbe consumata in pochissimi istanti, nel tardo pomeriggio di martedì. La 36enne, già madre di due figlie di 7 e 11 anni, era già nella sala parto dell'ospedale di Alzano Lombardo quando la situazione sarebbe improvvisamente precipitata. I medici hanno optato per un cesareo d'emergenza, ma non sono riusciti a salvare la vita della neonata, che non respirava: la piccola è stata rianimata, ma a nulla sono valsi gli sforzi.

Poco dopo la prima tragedia,  la nuova emergenza: Robertine Guira è andata in arresto cardiorespiratorio e sono nuovamente scattate le procedure di rianimazione. La donna è stata stabilizzata, ma vista la gravità del quadro clinico, i medici hanno disposto il trasferimento all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove la 36enne sarebbe arrivata in condizioni disperate: è morta pochi minuti dopo il ricovero al pronto soccorso.

Una dolore immenso che colpisce l'intera comunità di Torre Boldone, comune della Bergamasca dove Robertine viveva insieme al marito Youssouf e alle loro due figlie.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento