"In quella borsa solo vestiti": ma dal video spuntano due ginocchia

Rimane in carcere Abdelmjid El Biti, l'ex marito di Suad Alloumi di cui non si hanno notizie da 10 giorni: nelle prossime ore attesi gli esiti della Scientifica

Suad Alloumi

In quel borsone non c'erano solo vestiti, come sostiene Abdelmjid El Biti: per gli inquirenti in quella sacca poteva esserci il corpo senza vita della giovane Suad Alloumi, la ragazza (già madre di due bambini) di 29 anni di cui non si hanno notizie ormai da una decina di giorni. Guardando e riguardando le immagini delle telecamere che inquadrano l'ex marito El Biti impegnato a trascinare (con fatica) quel sacco scuro, sarebbe emerso un altro inquietante particolare.

Dalle immagini si riconoscerebbero infatti le sagome di due ginocchia umane: un'ipotesi che rafforza ancora di più la tesi dell'accusa, che ha portato all'arresto di El Biti per omicidio volontario e occultamento di cadavere. Lui fin dal principio nega tutto, dice che in quella sacca c'erano solo dei vestiti e che non sa che fine abbia fatto la sua ex moglie.

Ma lui quella notte in quella casa in Via Milano c'era eccome: uomo dalla corporatura importante, robusto, dalle telecamere sembra faccia molta fatica a trascinare fuori il borsone, quando mancavano pochi minuti alle 5 del mattino. Un altro indizio importante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

Torna su
BresciaToday è in caricamento