Tragedia sfiorata al cenone di Capodanno: 13 persone avvelenate e intossicate

Tragedia sfiorata in un’abitazione di Alfianello: sono 13 le persone ricoverate in ospedale per un’intossicazione (con avvelenamento) da monossido di carbonio, durante il cenone di Capodanno

Tra di loro per fortuna nessuno in gravi condizioni. Ma poteva andare peggio, per non dire che si è sfiorata la tragedia: all’interno dell’abitazione (di proprietà di due bresciani ma che vivono in Francia, e quindi chiusa per la maggior parte dell’anno) un po’ alla volta il camino e i tanti ospiti hanno consumato tutto l’ossigeno.

E un po’ alla volta la taverna della casa dove si stava celebrando il cenone (con le finestre chiuse) si è riempita di monossido. In tre sono corsi in ospedale dopo i primi malesseri, poi seguiti a ruota dagli altri (accompagnati però in ambulanza): in tutto sono state ricoverate 13 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

Torna su
BresciaToday è in caricamento