Insulti continui alla moglie, la riempie di botte anche davanti ai figlioletti

Giovane di 26 anni protagonista di continui atti di violenza fisica e psicologica nei confronti della moglie

BRESCIA. I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura hanno rimpatriato un cittadino albanese, accompagnandolo all’aeroporto Milano Malpensa, dove è stato imbarcato su un volo diretto in Albania.
 
Il 26enne, con diversi precedenti, già espulso nel 2017 e rientrato in Italia per sostenere un processo nel aprile 2018, non faceva più rientro nel suo paese nonostante non fosse più autorizzato a restare in Italia. 

Inoltre, la responsabilità dell’uomo si è aggravata per una serie di maltrattamenti nei confronti della moglie. La donna è stata aggredita, minacciata e ingiuriata più volte, con continui atti di violenza fisica e psicologica che l’hanno costretta a vivere in condizioni di serio pericolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I continui episodi sono avvenuti anche in presenza dei giovani figli della coppia, con il tempo diventati insostenibili, tanto da indurre la donna a denunciarlo e a richiedere più volte l’intervento delle forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: Giulia e Claudia uccise dalla sbandata improvvisa di un'Audi

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

Torna su
BresciaToday è in caricamento