Aggredito un 49enne, poi suo fratello cerca vendetta assalendo un 17enne

Nel giro di poche ore si sono registrate un’aggressione e un tentativo di vendetta, il tutto mentre in paese si faceva festa al luna park.

Scene di ordinaria follia, il tutto nella sera (di festa) del Giovedì Santo, con il luna park ad intrattenere giovani e adulti. È accaduto a Sabbio Chiese, teatro di un’aggressione e della conseguente vendetta contro un minorenne, presunto colpevole del primo episodio. 

In paese, come da tradizione, in questi giorni di preparazione alla Pasque è allestito il luna park. Proprio nei pressi delle giostre, attorno alle 20:30, è avvenuta la prima aggressione. Un 49enne stava facendo ritorno alla sua abitazione percorrendo in automobile via Caduti quando per futili motivi - forse legati al fatto che tardavano a spostarsi per farlo passare - avrebbe avuto un acceso diverbio con un gruppo di ragazzi, diverbio presto trasformatosi in vera e propria aggressione. Ad avere la peggio il 49enne, per il quale è stato necessario il trasporto in codice giallo presso l’ospedale Civile di Brescia, dove è stato medicato presso il reparto Maxillo-facciale per i traumi al volto e al capo. 

Mentre il 49enne veniva medicato in ospedale, suo fratello cercava di farsi giustizia da solo, prendendosela con il presunto responsabile, un ragazzo di 17 anni. Raggiunto in una traversa di via XX Settembre, il giovane, che si trovava in compagina di un coetaneo, è stato aggredito. Le sue urla hanno messo in allarme i residenti che, scesi in strada, sarebbero riusciti a calmare l’adulto prima dell’arrivo dei carabinieri. La serata, il cui svolgimento è raccontato stamane sulle colonne del Giornale di Brescia, è terminata con una deposizione in caserma da parte di tutti i protagonisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento