Suona il pianoforte alla fermata della metro: preso a pugni da una baby gang

Insultato, aggredito e picchiato alla fermata “Vittoria”: la vittima è un ragazzino di 15 anni che voleva soltanto suonare il pianoforte

Inseguito e picchiato in metropolitana da una baby gang, solo per aver azzardato a rispondere (a distanza, e con un solo e innocuo gesto) alle loro provocazioni: per lui la serata si è conclusa con un ricovero in ospedale, un taglio alle labbra e un capillare rotto, dopo aver preso due pugni dritti in faccia. La vittima ha già sporto denuncia ai carabinieri.

Lo scrive Bresciaoggi: la storia (che ha dell'incredibile) risale a sabato scorso, intorno alle 23. Un 15enne bresciano raggiunge la fermata “Vittoria” della metropolitana di Brescia: qui viene invitato dai suoi amici a suonare un “pezzo” al pianoforte che da tempo caratterizza l'arredamento della metro (e che da tempo viene suonato da tanti musicisti di passaggio).

La canzone scivola via, le note accompagnano la serata: a poca distanza però un gruppetto di bulli comincia a farsi beffe del giovane pianista. Qualche risata, forse qualche insulto: lui smette di suonare e si allontana, ma prima di andarsene li manda a quel paese (ma solo con il gesto di una mano).

Quando basta per scatenare la rappia incontrollata dei bulli, che prima lo minacciano e poi si gettano all'inseguimento. Una folle corsa in metropolitana, che si è conclusa nel peggiore dei modi: il ragazzo viene raggiunto e colpito al volto da due pugni, quando i suoi amici erano già lontani.

Il giovane torna a casa, ferito e acciaccato: racconta tutto ai genitori, viene accompagnato in ospedale e poi sporge denuncia. Tocca ai carabinieri risalire agli aggressori: i militari sarebbero già sulla pista giusta, grazie alle testimonianze della vittima e alle telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento