Brescia: il Comune vuole abbattere la discoteca Paradiso

Una decisione presa per fare spazio al parco delle cave. L'intervento fa parte dei progetti speciali inseriti nella variante del Pgt

La discoteca Paradiso di San Polo - copyright © Bresciatoday

BRESCIA. Nella mappa del territorio cittadino che ha in mente la Loggia, non c’è più spazio per la discoteca Paradiso di San Polo. Il luogo di ritrovo e di svago di almeno due generazioni, che sul dance floor a bordo lago hanno trascorso le prime domeniche pomeriggio di libertà, potrebbe essere demolito per lasciare spazio a un'area verde.

Nel parcheggio della storica disco, invece, dovrebbero essere realizzati impianti sportivi che non occuperanno più di 500 metri quadrati. In cambio il Comune offrirebbe 3500 metri di superficie lorda complessiva in un luogo ancora da decidersi.

Sarebbe questa la maggiore novità delle 14 varianti al piano di governo del territorio, discusse dalla commissione urbanistica giovedì due luglio. A svelarlo è il Giornale di Brescia.

Rimane ferma l’intenzione di trasformare in un campus la caserma Randaccio e la volontà di ampliare il carcere di Verziano, qualora il Ministero fosse ancora d’accordo, anche con un project financing gestito da privati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento