Brescia: il Comune vuole abbattere la discoteca Paradiso

Una decisione presa per fare spazio al parco delle cave. L'intervento fa parte dei progetti speciali inseriti nella variante del Pgt

La discoteca Paradiso di San Polo - copyright © Bresciatoday

BRESCIA. Nella mappa del territorio cittadino che ha in mente la Loggia, non c’è più spazio per la discoteca Paradiso di San Polo. Il luogo di ritrovo e di svago di almeno due generazioni, che sul dance floor a bordo lago hanno trascorso le prime domeniche pomeriggio di libertà, potrebbe essere demolito per lasciare spazio a un'area verde.

Nel parcheggio della storica disco, invece, dovrebbero essere realizzati impianti sportivi che non occuperanno più di 500 metri quadrati. In cambio il Comune offrirebbe 3500 metri di superficie lorda complessiva in un luogo ancora da decidersi.

Sarebbe questa la maggiore novità delle 14 varianti al piano di governo del territorio, discusse dalla commissione urbanistica giovedì due luglio. A svelarlo è il Giornale di Brescia.

Rimane ferma l’intenzione di trasformare in un campus la caserma Randaccio e la volontà di ampliare il carcere di Verziano, qualora il Ministero fosse ancora d’accordo, anche con un project financing gestito da privati.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le 5 migliori spiagge del lago di Garda

  • CAAF Cisl di Brescia: indirizzo, telefono, orari

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento