Barista scomparso nel nulla, l'ipotesi dell'omicidio: "Vogliamo sapere"

Sono ormai quattro anni che non si hanno più notizie di Roberto Bracchi, barista di Monticelli Brusati scomparso il 15 novembre del 2013. Resta viva l'ipotesi dell'omicidio

Roberto Bracchi

Sono già passati quattro anni, quattro lunghi anni dalla scomparsa di Roberto Bracchi: di lui non si hanno notizie certe ormai dal 15 novembre del 2013. In paese lo conoscevano tutti: abitava a Monticelli Brusati, dove gestiva il bar Giardino insieme ad un'amica. Pare che il giorno della sua scomparsa stesse andando a fare acquisti proprio per il suo locale.

Da allora, più nulla: indagini serrate, ricerche in lungo e in largo, indizi sparsi qua e là che però non sono mai serviti a ritrovarlo. Come scrive Bresciaoggi, la sua storia presto finirà su Rete 4, in onda durante la trasmissione “Quarto Grado”.

A margine della sua scomparsa, la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio: secondo gli inquirenti è ancora questa la pista da seguire. Passa il tempo, la memoria rimane: quel giorno Roberto Bracchi uscì di casa intorno alle 9 del mattino, sarebbe dovuto arrivare a Rovato.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento