Ragazzo morto annegato: "Faceva il volontario alla Caritas, aveva un grande cuore"

Morto a soli 21 anni, annegato davanti agli occhi della sorella a cui era legatissimo

Si chiamava Mohamed Ghazi il ragazzo di soli 21 anni annegato nel tardo pomeriggio di domenica a largo della spiaggia delle Palafitte a Sulzano. Morto sotto gli occhi attoniti della sorella, a cui era molto legato: quando il giovane è stato recuperato era ormai troppo tardi. La salma è stata ricomposta all'obitorio dell'ospedale di Iseo: sarà sepolto in Marocco a Fez, la sua città natale.

La tragedia si è consumata in pochi attimi: è già il sesto annegato nel Bresciano dall'inizio dell'anno. Mohamed abitava a San Giovanni, frazione di Polaveno: vi era arrivato esattamente otto anni fa, nell'estate del 2009, raggiungendo il padre Abdelhak già in Italia in cerca di fortuna.

Da qualche tempo Mohamed faceva l'operaio, lavorava alla Elmec di Polaveno, azienda meccanica. Nel fine settimana spesso era chiamato a lavorare anche alla trattoria La Madia di Brione, dove tra l'altro è impegnata anche la sorella Zakija, a cui era legatissimo. Erano insieme, al lago, anche il giorno delle tragedia.

Il sindaco e il parroco di Polaveno hanno già raggiunto i familiari, per esprimere le condoglianze da parte della comunità intera. Il giovane Ghazi era una ragazzo diverso dagli altri: generoso, buono, sempre disponibile. Non stava mai fermo, era sempre pronto ad aiutare qualcuno. Non solo faceva due lavori, per aiutare la sua famiglia. Aveva tempo (e voglia) di fare il volontario alla Caritas, e quasi tutti i giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento