Svizzera, Bernina: morto l’alpinista bresciano Francesco Groppelli

La tragedia sulle montagne del Bernina, in Svizzera: la vittima è l'operaio 43enne Francesco Groppelli, lavorava all'Iveco di Brescia. Lo piangono la mamma e il fratello

Precipitato nel vuoto per chissà quante decine di metri, ritrovato solo all'alba del giorno dopo. Quando ormai era sicuramente troppo tardi: il triste destino del bresciano Francesco Groppelli, operaio di 43 anni in forza all'Iveco e grande appassionato di montagna. Una passione che l'ha tradito, che se l'è portato via con sé.

Morto sulle montagne svizzere del Bernina, non lontano da Saint Moritz. Uscito sabato mattina per fare un'arrampicata, doveva esserci un'amica ma alla fine è uscito da solo, e poi più rientrato. La sua auto e le sue cose sono rimaste in albergo. Lui è precipitato da una parete di roccia, l'hanno ritrovato solo all'alba di domenica alcuni escursionisti di Lecco.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento