Sesso con ragazzini da sieropositivo, il giudice gli dimezza la pena

La decisione della Corte d'Appello di Brescia: pena dimezzata per Claudio Tonoli, il 57enne sieropositivo di Collebeato che era stato pure accusato di tentate lesioni. Assolto dalle accuse di sfruttamento

Foto di repertorio

Pena dimezzata per Claudio Tonoli, nell'ambito del processo che lo vede imputato per prostituzione minorile: in appello il giudice l'ha condannato a 3 anni e 4 mesi, quando in precedenza (in primo grado) era stato condannato a 6 anni e 8 mesi. Il motivo: Tonoli è stato assolto dalle accuse di sfruttamento della prostituzione. Per i giudici lui era soltanto un cliente.

Il suo arresto prima, e la sua condanna poi, rientrano nella vasta inchiesta sul fenomeno della prostituzione minorile smascherato dal blitz della Polizia Locale di Montichiari, con indagini coordinate dal pm Ambrogio Cassiani. Proprio a Montichiari tutto era cominciato, quando nel parcheggio del Centro Fiera del Garda erano stati intercettati un adulto e un minorenne impegnati in rapporti sessuali.

Le indagini hanno raggiunto gli angoli più remoti della provincia, e anche oltre, coinvolgendo a vario titolo professionisti, imprenditori, volti noti e meno noti. Tra questi appunto Claudio Tonoli, che in principio era stato pure accusato di tentate lesioni, in quanto avrebbe consumato dei rapporti sessuali con minori nonostante fosse a conoscenza di essere sieropositivo.

Un altro capo d'accusa poi rigettato in sede di processo: Tonoli non avrebbe potuto “infettare” nessuno. Poi la condanna in primo grado, e adesso la sentenza in appello: la pena è stata letteralmente dimezzata proprio perché il 57enne originario di Collebeato sarebbe stato solo uno dei tanti clienti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento