Ergastolo per l’omicidio della moglie, svolta clamorosa: si riapre il processo

Il caso Bugna-Lorandi improvvisamente si riapre: accolta la richiesta di revisione del processo per Bruno Lorandi, in carcere da 10 anni e condannato all'ergastolo per l'omicidio della moglie Clara

In carcere da dieci anni e condannato all'ergastolo per l'omicidio della moglie: il prossimo anno si riaprirà il processo a carico di Bruno Lorandi, ex marmista ormai 68enne di Nuvolera accusato di aver ucciso (il 10 febbraio del 2007) la moglie Clara Bugna, che all'epoca aveva 54 anni. Lo scrive il Giornale di Brescia: è stata accolta la richiesta di revisione del processo.

Sarà la Corte di Appello di Venezia il 1 marzo prossimo a ridiscutere di pena e accuse. Una vicenda di cui non si è mai smesso di parlare: lo stesso Lorandi, in carcere prima a Brescia, poi ad Alessandria e infine a Verona (a Montorio), ha gridato più volte su carta la sua innocenza, scrivendo perfino al presidente della Repubblica e pure al Papa.

Una storia piena di ombre, e che comincia da lontano. Nel 1986 il giovanissimo Cristian Lorandi, figlio di Bruno e Clara, venne trovato senza vita sulle montagne appena sopra casa. Aveva soltanto 10 anni. Il padre già allora venne accusato di omicidio: arrestato e processato, poi assolto per insufficienza di prove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima li fa azzannare dal cane, poi investe e uccide i gattini della sorella

  • Cronaca

    Al volante di una Golf senza avere la patente: “Non sapevo che servisse”

  • Cronaca

    Cade dal carro per il rogo della 'vecchia' e batte la testa: soccorso dall’eliambulanza

  • Economia

    Nuovo maxi-stabilimento: 100 milioni di euro per 100 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • “Vino di lusso, a 90 euro a bottiglia”: ma il ristoratore chiama i carabinieri

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento