Fatture false, evasione milionaria: guai per un'azienda bresciana

Sotto la lente della Guardia di Finanza di Brescia è finita una società di capitali della provincia, operante nel settore del recupero e del riciclaggio dei rottami ferrosi e dei metalli

Nel mirino delle Fiamme Gialle bresciane questa volta è finita un'azienda che si occupa del recupero e del riciclaggio di rottami ferrosi e  di altri metalli. Al termine delle verifiche, i finanzieri hanno riscontrato una rilevante evasione fiscale: si parla di quasi 3 milioni di euro.

L'attività ispettiva si è concentrata sull'analisi dei costi sostenuti dalla società di capitali con sede nella nostra provincia. In particolare i militari hanno 'spulciato' tra le carte relative all''acquisto di materiali ferrosi. Gli accertamenti hanno messo in luce come la ditta facesse affari in 'nero'.

Per coprire gli acquisti in nero pare venissero utilizzate false fatture, emesse da una seconda società. Stando a quanto ricostruito, solo nel periodo compreso tra il 2008 e il 2011, nella contabilità aziendale erano stati annotati falsi documenti fiscali per un importo superiore ai 6,5 milioni di euro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima li fa azzannare dal cane, poi investe e uccide i gattini della sorella

  • Cronaca

    Al volante di una Golf senza avere la patente: “Non sapevo che servisse”

  • Cronaca

    Cade dal carro per il rogo della 'vecchia' e batte la testa: soccorso dall’eliambulanza

  • Economia

    Nuovo maxi-stabilimento: 100 milioni di euro per 100 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • “Vino di lusso, a 90 euro a bottiglia”: ma il ristoratore chiama i carabinieri

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento