Brescia: aria irrespirabile, il Codacons presenta un esposto

Da più di una settimana la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo di Pm10 è stata superata in tutte le centraline Arpa.

La citta di Brescia vive nuovamente il consueto incubo smog: le centraline hanno rilevato i valori sopra il limite già da prima dello scorso week end, ma i veicoli più inquinanti continueranno a circolare fino a venerdì, quando entrerà in vigore il blocco dei veicoli diesel fino agli Euro 3.  Secondo il Codacons, il numero di giornate con pm10 sopra soglia sarebbe di 7/8 giorni senza che siano stati presi provvedimenti cogenti.

"Pur conoscendo le nuove regole regionali, l'amministrazioe bresciana deve intervenire preventivamente per arginare il problema imponendo limiti di velocità in città a 30 km/h, introducendo costi di accesso per chi vuole raggiungere il centro in auto, utilizzando autobus elettrici, rafforzando il servizio pubblico, consentendo l'accesso gratis alla metro nei giorni di superamento del livello massimo di pm10, costruendo piste ciclabili, favorendo il bike-sharing" si legge nella nota dell'associazione dei consumatori, che ' intendendo tutelare la collettività' ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica per danno ambientale e violazione dell'art. 32 Cost. per violazione del diritto alla salute.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento