"Niente funerali per le coppie che convivono": bufera sul prete della Bassa

Piazze reali e virtuali scatenate per la frase di don Luigi Pellegrini di Rudiano: “Niente funerali per le coppie che convivono”. E in paese scoppia il caos

Foto di repertorio

L'ultima (delle tante) arriva dalla Bassa Bresciana: niente funerale cattolico per le coppie che convivono. Parola di don Luigi Pellegrini, il parroco di Rudiano: una circostanza che ha scatenato la furia dei fedeli, sui social e non solo. Lui dice di essersi già chiarito con i suoi devoti, e di averlo detto (anzi, scritto) solo per provocare.

“E' stata una provocazione – dice don Luigi a Bresciaoggi – ma anche un errore. Però è indubbio che voleva essere uno stimolo alla riflessione per i troppi adulti che hanno dimenticato cosa significa essere cattolici. In molti non digiunano più prima della comunione, altre famiglie si avvicinano all'eucarestia solo in occasione dei funerali, per non parlare dei ragazzi che abbandonano la parrocchia per tutta l'estate”.

Insomma, a scanso di equivoci: promettere alle coppie che non convivono di non celebrare i loro funerali, trattandoli alla stregua di eretici medievali, è stata solo una simpatica e innocua provocazione. Ma che ne pensano le coppie che convivono? Alcuni di loro (testuale su Facebook e non solo) difficilmente torneranno mai più in chiesa.

Missione compiuta, don Luigi? Forse no. Ma la frase incriminata? E' stata pubblicata sul bollettino parrocchiale, a margine del programma settimanale di messe e celebrazioni. Il prete ha citato espressamente le coppie conviventi, e con questi toni: “Ricordo a queste persone che non possono ricevere la comunione, perché vivendo in stato di peccato non è possibile accostarsi al sacramento della riconciliazione e per lo stesso motivo non sono concessi i funerali”. Amen.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento