Quattro sale e più di 10.000 libri: la nuova biblioteca illumina il paese

Inaugurata a Paitone la nuova biblioteca comunale: quattro sale e più di 10mila libri negli spazi recuperati delle ex scuole elementari

Foto © Bresciatoday.it

E' sempre una bella notizia, quando s'inaugura una biblioteca. Succede a Paitone in una calda giornata di maggio: il giorno della riapertura della biblioteca comunale intitolata a Domenico Beschi, a metà strada tra il polo scolastico, la Sala polivalente della cultura e il municipio, negli spazi recuperati delle ex scuole elementari. Taglio del nastro e brindisi: lunga vita alla cultura.

Sono più di 10mila i volumi presenti negli oltre 260 metri quadrati della piccola ma funzionale biblioteca di Paitone. Per completare l'opera ci sono voluti 153mila euro e solo un mese e mezzo di lavori: il progetto però è ancora in divenire, perché l'ipotesi è quella di ampliarla ancora, fino ad arrivare a 450 mq complessivi.

La nuova biblioteca

La biblioteca intanto è già pronta all'uso, aperta al pubblico e pronta ad accogliere grandi e piccini. Nei 260 mq attuali trovano posto un grande salone, per ospitare eventi e conferenze, una sala lettura, una sala fumetti e libri per bambini, uno spazio attrezzato con computer. La futura progettazione prevede anche la realizzazione di una ludoteca, al servizio delle scuole del paese, di un'altra aula dedicata ai più piccoli, di una nuova sala polivalente.

Fatti non foste per viver come bruti: negli ultimi anni la biblioteca di Paitone è cresciuta parecchio, sia per le tante collaborazioni con le associazioni paitonesi, e non solo, sia per una crescita costante dell'interesse e del “vissuto”, fino a raggiungere (e superare) i 6000 prestiti ogni anno. Mica male, per un paesino da poco meno di 2500 abitanti.

Un libro su Paitone

A margine della biblioteca comunale è stato presentato anche il libro sulla storia di Paitone, a cura di Marcello Zane, che in poco più di un centinaio di pagine racconta di oltre un migliaio di anni di vicissitudini, storia e aneddoti, curiosità e memoria. La parte più bella del paese che finisce su carta: dagli annali trascritti dei monaci fino al passaggio dei garibaldi, che nei dispacci raccontavano di come fosse proprio Paitone, la piccola Paitone, il paese che più calorosamente li aveva accolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento