Una macchia gigantesca sul lago d'Iseo: "Conseguenza dell'incendio"

Una fotografia scattata dall'alto inquadra una macchia sospetta che invade quasi tutto il lago d'Iseo: accertamenti in corso, l'ipotesi inquinamento

La foto diffusa da Dario Balotta, noto ambientalista e volto storico di Legambiente

Il fronte istituzionale smentisce, e sostiene compatto l'ipotesi legata al maltempo di questi giorni, ai detriti trascinati e all'acqua che si è mossa per vento e pioggia. Ma la questione tiene banco, eccome: si tratta di una fotografia scattata da un elicottero, sabato mattina tra le 10 e le 10.30, e che dall'alto ritrae una macchia che schiarisce le acque del lago d'Iseo, quasi da nord a sud per tutta la sua lunghezza.

La foto dall'elicottero

La foto è stata diffusa da Dario Balotta, noto ambientalista (volto storico di Legambiente) e ora candidato alle Elezioni europee con i Verdi. Secondo Balotta, la macchia che fa discutere altro non sarebbe che la cenere conseguente all'incendio della Valcart di Rogno, per cui nell'immediato in effetti era stato lanciato un allarme ambientale.

La presunta “invasione” della cenere rimane comunque una circostanza da verificare, come detto smentita (per ora) dalle autorità competenti in attesa di nuovi prelievi e nuove analisi. Altro elemento da non sottovalutare: sabato mattina, al momento dello scatto fotografico dall'elicottero, erano passati già cinque giorni dal rogo di Rogno.

Settimana di incendi

Ma per Balotta e i suoi quella macchia potrebbe davvero essere la traccia della cenere e dei fumi del post-incendio. Certo è che in queste ultime settimane sono due i roghi importanti che hanno provocato danni e paura sul Sebino: non solo a Rogno ma anche a Marone, dove è bruciata la storica fabbrica tessile Feltri.

“Gli incendi – aveva detto Balotta alla presentazione della lista di Europa Verde – ripropongono il tema della presenza su un territorio con forti ambizioni turistiche di siti industriali obsoleti, che hanno bisogno di essere ammodernati o delocalizzati”. 

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento