Piscine sul tetto, ristorante panoramico: sul Garda arriva un nuovo maxi-resort

Aprirà i battenti in primavera il nuovo hotel a 5 stelle Quellenhof Luxury Resort di Lazise

Immerso nel verde e circondato dagli ulivi, a due passi dall'azzurro del Lago di Garda. È il biglietto da visita del nuovo maxi-resort che aprirà i battenti in primavera a Lazise. Una location d'eccellenza per vacanze di lusso, si presenta così il Quellenhof Luxury  Resorts. Il nuovo hotel a cinque stelle sorge su area di 12 mila quadrati prima occupata da serre dismesse.

Il progetto porta la firma degli architetti Marx & Ladurner e prevede la realizzazione di una struttura in pietra con ampie vetrate per godere del paesaggio circostante: il boschetto di ulivi e il blu del lago. C'è pure una sky pool- una piscina costruita sul tetto dell'edificio principale - e non manca il ristorante panoramico.

A dirigere la struttura è la famiglia Dorfer, già proprietaria di un rinomato e conosciuto 5 stelle in Val Passiria: "Era un mio sogno inaugurare una struttura a Lazise, luogo che da anni frequentiamo durante le nostre vacanze - spiega Heinrich Dorfer, proprietario e direttore del Quellenhof Resort -. Ho avuto l’occasione di comprare un terreno affacciato sul Lago di Garda e non me la sono lasciata sfuggire: da subito siamo partiti con i lavori di progettazione e siamo pronti per aprire il nuovo Quellenhof in primavera". 

Una lunga storia quella del marchio Quellenhof Luxury Resorts, che comincia nel 1923 con l’acquisizione da parte dei nonni dell’attuale direttore Heinrich Dorfer dell’antica locanda Quellenhof, importante punto d’incontro lungo l’unica strada che percorreva la Val Passiria. Grazie alle capacità, prima della madreLuise e poi dello stesso Heinrich, il gruppo si è progressivamente ampliato specializzandosi in 'sport e wellness' e diventando il più grande hotel di attività sportiva delle Alpi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Voltaire
    Voltaire

    Wow! Immerso nel verde e circondato dagli ulivi, a due passi dell'azzurro del lago di garda. Che cosa sarà mai? Ma certo! Un nuovo maxi-resort 5 stelle extralusso di tutto e di più, di 12 mila metri quadrati in una location d'eccellenza... Beh che dire, SOLDI! Mica a noi eh... dopo Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Salò, Desenzano non ne parliamo (come Moniga, Padenghe, Polpenazze, Peschiera etc..) si doveva proprio-proprio-proprio fare! Non c'erano alternative eh! sia chiaro! Ma tanto chissene, ognuno a ragionare sul suo piccolo comune, tutti a dividersi la fetta degli oneri comunali, tra mazzette, picoli politici locali compiacenti, piani ad hoc.. (Campione del Garda) In barba al consumo massicio di territorio eh... senza capire che i turisti sono molto attenti... a furia di rovinarlo il lago (già fin troppo, irriconoscibile) non verranno più, la storia ci insegna... una fine indegna. Dovrebbero bloccare il consumo di suolo, solo costruzioni per il bene pubblico (NON PRIVATO) e quini solo riqualificazioni e ristrutturazioni, permettere di progettare SOLO spazi pubblici. Ma il lago è già morto.. ed è colpa della nostra mentalità cristianuccio-borghese-ignorante.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La terra dei fuochi: discarica abusiva, rifiuti bruciati tra i campi coltivati

  • Incidenti stradali

    Caos sulla Provinciale: 5 schianti in pochi chilometri, 5 feriti e traffico in tilt

  • Incidenti stradali

    Furgone si ribalta in rotonda, Alessio è in Rianimazione: tutto il paese fa il tifo per lui

  • Attualità

    Smog Brescia: blocco auto dal 22 febbraio 2019, tutti i veicoli interessati

I più letti della settimana

  • Va a dormire e non si sveglia più: ragazza trovata morta nel letto a 18 anni

  • Muore a 19 anni dopo una notte in discoteca: gravissima la sua amica

  • Figlia morta nel sonno a 18 anni, Tramonte non potrà partecipare ai funerali

  • Panico in paese: mezza nuda in mezzo alla strada se la prende coi soccorritori

  • Devastati dall'alcol, 6 giovani si sentono male: notte di passione per le ambulanze

  • Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento