"Mi vuoi sposare?", giovani fidanzati festeggiano nudi in pieno centro

Il curioso episodio domenica pomeriggio in pieno centro a Gargnano: la Polizia Locale ha denunciato due giovani fidanzati austriaci

Foto di repertorio

Sono stati denunciati per atti osceni e rischiano fino a 10mila euro di multa i due giovani fidanzati austriaci che domenica pomeriggio si sono tuffati completamente nudi dal lungolago di Gargnano, in pieno centro e in mezzo a tante persone, di fronte a bar e locali, a mamme e bambini. Tempo di entrare in acqua ed era già stata avvisata la Polizia Locale.

L'intervento degli agenti poco dopo le 14.30: i due fidanzati, entrambi 29enni, si erano appena gettati in acqua dopo aver lasciato i loro vestiti su una panchina. Agli agenti hanno raccontato di voler festeggiare il coronamento del loro sogno d'amore: solo poco prima infatti il ragazzo le aveva chiesto di sposarla.

Complice il caldo sole d'estate, un carattere disinibito e la voglia di festeggiare il grande evento, i due non ci hanno pensato due volte e si sono spogliati, per gettarsi completamente nudi nelle acque del lago.

Quando erano già a mollo hanno proseguito nel tubare come piccioncini innamorati: niente di troppo osè, chiaro, ma il fatto che fossero nudi certo non ha migliorato la situazione (e la loro posizione agli occhi dei passanti, e soprattutto delle mamme con piccoli pargoli al seguito).

E' arrivata la Locale: i due sono stati accompagnati al comando, identificati e interrogati. Nonostante le loro buone intenzioni, adesso rischiano grosso: sono stati entrambi denunciati, e la multa per “atti contrari alla pubblica decenza” è davvero salatissima. Come detto, fino a 10mila euro. Insomma, più o meno quanto costerebbe il loro matrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento